Questo blog è gestito da un fedele laico che desidera promuovere la spiritualità dell'Ordine della Visitazione, basata sull'umiltà verso Dio e la dolcezza verso il prossimo. 

Attualmente le Monache Visitandine di Baggiovara (Modena) sono disponibili ad ospitare in monastero donne dai 18 ai 60 anni, purché siano interessate alla vita monastica e desiderino riflettere sulla vocazione religiosa. Per contattare il monastero potete scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: monvisit@virgilio.it

domenica 15 marzo 2015

Solo Dio può renderci davvero felici

Ho ricevuto una bella testimonianza che pubblico volentieri.


Ho appena trascorso pochi giorni di ritiro presso il Monastero della Visitazione di Baggiovara. La scelta del posto è stata casuale, navigando per siti, cercavo monasteri che facessero accoglienza e discernimento e così ho trovato questo posto. L'accoglienza è stata calorosa: la struttura è moderna e funzionale, e il colloquio con Madre Maria Daniela mi ha fatto sentire da subito "accettata" anche se non conosceva nulla di me. I giorni trascorsi a pregare, meditare la Scrittura, sostare nella Chiesa densa di spiritualità "visitandina", il primo venerdì del mese, l'adorazione... tutto ha contribuito a dilatare la mia anima e a riempirla di pace. Perché ho sentito la necessità di fare un ritiro? Mi sentivo sempre inquieta come se qualcosa non fosse al posto giusto, insoddisfatta, mi mancava qualcosa e poi ho capito: mi mancava il Volto del Signore, e la mia anima è sazia quando trovo il Suo Corpo. E' la certezza che Dio mi ama in modo gratuito e speciale e ama proprio me a dilatarmi il cuore. Basta sostare nella Chiesa e osservare il Cristo Crocifisso per essere invasi dal Suo Amore e dalla Sua Misericordia. E' lì che capisci che hai finito di cercare, di tormentarti perché sei arrivata. O meglio è Lui che è entrato in Te, completamente e tu non hai più bisogno di nulla: non c'è posto al mondo dove potresti stare meglio. Non posso che ringraziare la Madre Superiore e tutte le sorelle per questa esperienza e augurare a chi legge, incuriosito o per caso queste righe, di condividere questa esperienza di pienezza e di pace. Grazie Signore Gesù del Tuo infinito amore per tutte noi tue creature.

(Lettera firmata)



lll