Questo blog è gestito da un fedele laico che desidera promuovere la spiritualità dell'Ordine della Visitazione, basata sull'umiltà verso Dio e la dolcezza verso il prossimo. 

Attualmente le Monache Visitandine di Baggiovara (Modena) sono disponibili ad ospitare in monastero donne dai 18 ai 60 anni, purché siano interessate alla vita monastica e desiderino riflettere sulla vocazione religiosa. Per contattare il monastero potete scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: monvisit@virgilio.it

venerdì 17 ottobre 2014

La gioia della vita monastica

Una ragazza ha trascorso alcuni giorni di discernimento vocazionale presso la Visitazione di Baggiovara, durante i quali ha potuto assistere alla Professione temporanea di suor Maria Paola, un'ex insegnante che ha lasciato il mondo per donare la propria vita a Cristo, il nostro adorabile Redentore Divino.


Caro Cordialiter, 
                              permettimi di condividere con te e con chi leggerà queste righe la gioia di aver condiviso con Suor Paola la sua Professione temporanea avvenuta Domenica 14 Settembre alla Visitazione di Baggiovara. Non è stata la mia prima volta in questo Monastero e come sempre la potente Presenza del Signore mi è stata compagna. Questa volta il Signore però mi ha invitata ad assistere alla gioia di Suor Paola nel rinnovarGli il suo Sì. Una tale manifestazione d'Amore non si poteva ignorare né tanto dimenticare. Ciò che ora porto dentro me è proprio questa testimonianza del tutto spontanea che mi dà la certezza che di fronte ad una tale chiamata del Signore non si può temere. Non si può aver paura del Padre nostro che stringe tra le Sue braccia per farci belle e Sante. E quando si è dentro si ha la sensazione di essere approdata al Regno di Dio dove tutto ha più sapore e nel quale il Signore dona di vivere veramente. E con me porto anche le altre ragazze come me venute a condividere questo momento di sana gioia, grande Dono del Signore per il mio cuore è stato il poter percepire in esse Gesù stesso, Gesù buono, Gesù semplice, Gesù dolce, Gesù genuino. Lascia che io ringrazi la Madre, Suor Paola e le carissime sorelle per avermi resa partecipe di questo momento di famiglia, quale è la Visitazione. Grazie al Signore per tutti questi doni, segni del Suo Amore per me e gli altri. Un saluto in Cristo a te e un ringraziamento speciale perché ci permetti di familiarizzare con il Regno di Dio. Così tanta bellezza non può restare nascosta! 

Dio sia benedetto! 


Cara sorella in Cristo,
                                      ti ringrazio per la testimonianza che mi hai inviato. Spero tanto che Gesù buono chiami tante altre donne giovani e meno giovani alla vita consacrata nell'Ordine della Visitazione, del quale apprezzo molto la sua spiritualità basata sull'umiltà verso Dio e sulla dolcezza verso il prossimo.

Molte persone pensano erroneamente che la vita delle monache sia triste e infelice, mentre tu hai potuto constatare personalmente che la realtà è esattamente opposta, e cioè le consacrate che vivono con zelo e fervore la propria vocazione sono ricche di gioia e di serenità.

Preghiamo il Redentore Divino affinché invii numerose e buone vocazioni nei monasteri fervorosi e osservanti.

Rinnovandoti la mia gratitudine, approfitto dell'occasione per porgerti i miei più cordiali e fraterni saluti in Cordibus Jesu et Mariae,

Cordialiter