Questo blog è gestito da un fedele laico che desidera promuovere la spiritualità dell'Ordine della Visitazione, basata sull'umiltà verso Dio e la dolcezza verso il prossimo. 

Attualmente le Monache Visitandine di Baggiovara (Modena) sono disponibili ad ospitare in monastero donne dai 18 ai 60 anni, purché siano interessate alla vita monastica e desiderino riflettere sulla vocazione religiosa. Per contattare il monastero potete scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: monvisit@virgilio.it

mercoledì 15 ottobre 2014

Festa di Santa Margherita Maria Alacoque

16 ottobre
Festa di Santa Margherita Maria Alacoque
1647 – 1690

Un messaggio per il nostro tempo

L’umile monaca dell’Ordine della Visitazione, la confidente del Sacro Cuore, che annunciò al mondo l'amore misericordioso di Dio per il genere umano, morì a soli 43 anni.

"La missione affidata a Santa Margherita Alacoque è di una sorprendente attualità"- così affermò papa Benedetto XVI in una stazione della via crucis del venerdì santo 2005. E prosegue: "All'inizio del terzo millennio, segnato dalla violenza e dall'odio, è necessario scoprire un mes­saggio d'amore senza frontiere: è l'amore che sgorga dal cuore di Cristo vivo nell'Eucaristia, un amore che non appartiene al passato, ma è contemporaneo alla mia vita". 

Molte sono le testimonianze in tal senso; pure Giovanni Paolo II° in visita a Paray-Le-Monial pregava S. Margherita di aiutare incessantemente gli uomini a scoprire l'Amore del Salvatore e lasciarsi permeare da esso: "È urgente che il mondo sappia che il cristianesi­mo è la religione dell'amore. Santa Margherita Maria conob­be il mistero sconvolgente dell'Amore di Dio. Durante la sua vita nascosta in Cristo, essa fu segnata da questo Cuore che si offre, senza limiti, a tutti i cuori umani.

Per tutta la sua vita bruciò della viva fiamma che Cristo è venuto ad accendere nel cuore dell'uomo".
Ed è vero! Il cuore di Gesù è la fonte di tutto ciò che l'umanità si aspetta e di cui ha il più grande bisogno: la pace, la giustizia, la solidarietà, in una parola la "salvezza". 

Questa straordinaria protagonista e testimone dell'amicizia col Signore, ci guidi a diventare "anime eucaristiche" per rispondere concretamente all'invito che il Sacro Cuore fa a ciascuno di noi: "Ho sete, una sete ardente di essere amato dagli uomini nel sacramento del mio Amore... Almeno tu amami!" (il Cuore di Gesù a Santa Margherita Maria).